SANO

LOGO SANO

 

SANO nasce nel 1984, quando, Gianfranco Castelli inizia la sua attività in quello che allora era solo un piccolo laboratorio di carni suine con una limitata produzione di salumi. L’imprenditore ha ben chiara l’importanza del territorio e del legame che questo ha con i prodotti: con la collaborazione degli anziani artigiani del posto inizia quindi un grande lavoro di riscoperta delle radici e delle tradizioni che rischiavano di essere perdute col passare degli anni. Questo lo induce a intraprendere ingenti investimenti in impianti tecnologici che permetteranno una produzione “artigianale” adeguatamente controllata sotto il profilo igienico e sanitario. Questa filosofia, che unisce il rispetto delle tradizioni e la vocazione industriale, porta ben presto il piccolo laboratorio di carni suine a diventare l’azienda più innovativa dell’Italia centro-meridionale e l’impegno viene riconosciuto ogni livello: basti pensare che il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali annovera nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali ben cinque prodotti SANO.

Non accontentarsi mai: questo principio ha guidato l’operato di SANO attraverso gli anni, portando l’Azienda a livelli di eccellenza qualitativa unici nel settore. SANO oggi è la prima azienda italiana per la produzione di guanciale e di Prosciutto Amatriciano I.G.P. Nonostante i numeri importanti, non è stata minimamente ridotta l’attenzione riservata ad ogni singolo prodotto. La filiera è controllata in tutte le sue fasi per garantire la tracciabilità di ogni salume. La stagionatura, monitorata costantemente, avviene naturalmente in condizioni climatiche ideali oppure bilanciata tramite centraline controllate da operatori altamente referenziati. Per rispondere ad un mercato sempre più esigente, SANO ha anche potenziato le attività di ricerca e sviluppo: un impegno continuo che ha portato non solo a consolidare e incrementare la presenza sul territorio nazionale, ma anche ad affrontare in modo vincente la sfida dei mercati esteri.

Fin dall’inizio, la filosofia di lavoro che ha guidato la famiglia Castelli si è basata su tre punti essenziali. Primo punto è la riscoperta delle tradizioni artigianali amatriciane per offrire, oggi come ieri, sapori inimitabili, con prodotti creati con la stessa cura di un tempo. Il secondo punto è l’utilizzo mirato della tecnologia, per garantire affidabilità e sicurezza nella catena produttiva. Terzo punto, ma non meno importante, è il legame con il territorio di Amatrice, unico non solo per tradizioni e storia, ma anche per natura e ambiente. Ecco quindi che la selezione delle carni, la salagione e la stagionatura vengono condotte secondo metodi e criteri tradizionali, in un felice connubio con l’aria naturale ed incontaminata dei boschi e delle valli circostanti, per creare sapori ed aromi unici e irripetibili. E grazie ad un controllo meticoloso ed accurato nella lavorazione, rispettando le più rigide normative europee, tutti i prodotti possiedono una qualità superiore e garantita. Da quel piccolo laboratorio di carne suina alla grande realtà di oggi, parecchia strada è stata fatta. Ma quei primi pochissimi collaboratori,che con la loro esperienza e la loro passione hanno aiutato a creare tutto questo, sono ancora oggi parte essenziale del gruppo e sono diventati veri e propri pilastri di riferimento.

 

There is a mobile optimized version of this page, view AMP Version.